444.png

Componenti 

55555.png
9999.png

Le proprietà curative dell'acido salicilico erano note fin dall'antichità, tant'è che la sostanza veniva estratta dalla pianta del salice, da cui deriva il nome. 

In dermatologia, l'acido salicilico viene sfruttato in numerose patologie grazie alle  sue  proprietà cheratolitiche, batteriostatiche e lenitive: la sostanza penetra velocemente nelle lesioni infiammate attenuando l’infezione e rendendo più rapidi i tempi di guarigione. Inoltre permette di distaccare le cellule dello strato più esterno della cute, definito “strato corneo”, rimuovendo la cosiddetta pelle morta. Poiché gli strati più profondi del derma non sono cheratinizzati, l’acido non li intacca in quanto interagisce esclusivamente con gli strati di cheratina.

La resorcina, o resorcinolo, ha un’azione cheratolitica, che avviene provocando il distacco dello strato corneo con aumento delle mitosi nello strato germinativo. Questo provoca vasodilatazione, proliferazione dei fibroblasti ed aumento del collagene fibrillare.

L’Acido salicilico e resorcina quindi è una lozione (forse in molti la conosceranno come lozione “salicil-resorcinata”) con azione cheratolitica ed antisettica. Inoltre agisce riducendo la coesione dei corneociti con eliminazione dello strato corneo e il rigetto delle cellule epidermiche.
Viene utilizzata in ambito medico perché controlla la desquamazione caratteristica degli strati forforali del cuoio capelluto.

L’Acido salicilico resorcina farmaco è una lozione che trova impiego come:
 

  • Trattamento dell’alopecia aerata, una patologia infiammatoria ad andamento cronico che interessa i follicoli piliferi. Questa lozione si utilizza perché sfrutta l’azione rubefacente della resorcina stessa.

  • Antisettico e cheratolitico in campo dermatologico, ad esempio nella cura dell’acne, come attesta questo studio: Glycolic Acid versus Jessner’s Solution: Which Is Better for Facial Acne Patients?

  • Peeling: si utilizza una composizione con Acido salicilico e lattico, alcol denaturato e resorcina (soluzione di Jessner). Si tratta di un peeling superficiale o molto superficiale ad azione cheratolitica usato in terapie antiaging e nel trattamento delle ipercromie: Salicylic Acid Peels for the Treatment of Photoaging

L’Acido salicilico può essere preparato in associazione ad una grande varietà di principi attivi come corticosteroidi, agenti idratanti ed emollienti.
Alcuni esempi di preparazioni con Acido salicilico sono:

  • Acido salicilico e zolfo

  • Acido salicilico e vaselina

  • Soluzione di Jessner: con acido lattico e alcol denaturato

  • Acido salicilico e ossido di zinco

  • Acido salicilico e urea

  • Unguento di Whitfield: Acido salicilico e acido benzoico

  • Diprosalic®: Acido salicilico e Betametasone

  • Acido salicilico e catrame

Concentrazione API

In farmacopea si trova una lozione al 1% di acido salicilico e 1% di resorcina. 
Un vantaggio della preparazione galenica è che si può realizzare qualsiasi concentrazione di lozione. Esempi di concentrazioni maggiori:

  • acido salicilico 5% resorcina 2% 

  • acido salicilico 10% resorcina 5%

  • acido salicilico 15% resorcina 7%

Indicazioni terapeutiche

Trattamento specifico della alopecia areata del cuoio capelluto e della barba.

Come si presenta e prezzi

Flacone da 50 ml con applicatore roll on

Posologia e modalità d'uso

Distribuire la lozione sulle chiazze del cuoio capelluto e/o della barba con l'apposito applicatore, esercitando una leggera pressione per consentire alla sfera di ruotare,eseguendo un leggero massaggio sulla zona interessata.
Si consiglia di far durare il massaggio per qualche minuto tutti i giorni, per i primi 30 giorni, proseguendo la terapia 3 volte a settimana per almeno 60 giorni.

Effetti avversi

La lozione salicil-resorcinata, non deve essere utilizzata su cute lesa e per periodi di tempo prolungati a causa della possibile tossicità sistemica da Acido salicilico. Infatti quest’ultimo viene assorbito con il tempo in profondità, dove raggiunge il sangue e viene distribuito nell'organismo.
Poiché la resorcina ha un potenziale effetto caustico per le mucose ed è irritante per la cute, è necessario utilizzare inizialmente basse concentrazioni e soprattutto nei pazienti con cute sensibile.

Nel caso in cui non si siano manifestati fenomeni di intolleranza si può procedere ad aumentare la concentrazione.
L’uso della lozione salicil-resorcinata è riservato agli adulti e non deve essere utilizzato in età pediatrica.

Regime dispensazione

Concentrazione all' 1% di AS e RES dispensabili senza prescrizione medica.

Il resto delle concentrazioni con ricetta magistrale valida 6 mesi per 10 dispensazioni 

Oppure compila e invia direttamente la ricetta elettronica in farmacia

  • Facebook Social Icon
  • Instagram Icona sociale
  • Google Places Icona sociale
  • RSS Icon sociale